18-09-2022
News dalla parrocchia 18-9
Settimanale
A PROPOSITO DI...RE E REGINE
Mi ha colpito lo spazio dato nei giornali, TG e radio alla morte della regina d`Inghilterra e ai momenti successivi. Anche il funerale sarà trasmesso in diretta. E mi sono chiesto Come mai tutta questa attenzione? Sarà per l`età longeva? Sarà per il lungo regno? Sarà per scoprire l`adeguatezza del successore? Sarà? Certo che di attenzione ne ha ricevuta dal mondo questa regina, forse più da morta che da viva.
Se questo fosse vero, qualche domanda dovremmo porcela...Infatti fino a pochi anni fa le monarchie non erano di moda; poco più di due secoli fa le ghigliottine tagliavano la testa ai monarchi e nobili; nella prima metà dell`800 molti regni caddero per opera di stati laici (l`ultimo fu l`impero Austro ungarico nel 1918). Nella stessa Russia lo zar fu deposto e ucciso dalla rivoluzione del popolo. Il nostro re fu deposto l`8 settembre del 1943 e poi il referendum sancì il passaggio alla repubblica e l`esilio dei Savoia.
Oggi invece tutta questa attenzione, riverenza ad una monarca. Molti capi di stato hanno fatto le loro condoglianze e parteciperanno al funerale, rigorosamente ad invito e solo per invitati scelti! Cosa sta succedendo? Non cerchiamo risposte facili o generiche, ma sicuramente il fenomeno è interessante. Poi per noi alla vigilia delle elezioni sembra un distogliere l`attenzione dai nostri problemi. Per non parlare degli aumenti energetici ormai chiaramente dettati da agende che non sono quella della guerra in Ucraina.
Finchè noi restiamo in questo stato di semi incoscienza dipendenti dai mass media e dai social ha buon gioco il potere in qualunque forma si manifesti.
La Parola di Dio di questa domenica è esplicita per bocca del profeta Amos: "Il Signore mi disse: Ascoltate questo, voi che calpestate il povero e sterminate gli umili del paese, Il Signore lo giura per il vanto di Giacobbe: Certo, non dimenticherò mai tutte le loro opere."
San Paolo invece ci propone un orizzonte molto diverso: ciò che conta è una vita libera e dignitosa, a prescindere dalla forma politica di governo: "Figlio mio, raccomando, prima di tutto, che si facciano domande, suppliche, preghiere e ringraziamenti per tutti gli uomini, per i re e per tutti quelli che stanno al potere, perché possiamo condurre una vita calma e tranquilla, dignitosa e dedicata a Dio. Questa è cosa bella e gradita al cospetto di Dio, nostro salvatore, il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati e giungano alla conoscenza della verità".
Per concludere con Gesù che richiama una verità elementare: "Nessun servitore può servire due padroni, perché o odierà l`uno e amerà l`altro, oppure si affezionerà alluno e disprezzerà l`altro. Non potete servire Dio e la ricchezza".
Mi auguro che la superficialità nostra, lasci lo spazio a momenti di consapevolezza. E che noi cristiani sappiamo essere segno di ciò che veramente conta nella vita rendendola degna di essere vissuta pienamente.

VISITA GUIDATA NEI LUOGHI GUANELLIANI
24 settembre a Savogno
Per informazioni e programma vedere il volantino in chiesa.
Il comune di Piuro offre il transito auto. Occorre iscriversi entro martedì 20 settembre per prenotare il pranzo al rifugio e comunicare le targhe auto al comune di Piuro.

GIORNATA DI SOSTENTAMENTO DEL CLERO
Domenica 18 settembre
Noi preti viviamo grazie alle vostre offerte. Lo stato italiano dal 1984 ha cessato il sistema della congrua, che dai Patti Lateranensi garantiva lo stipendio ai preti. Da allora si è instaurato il sistema dell`8xmille, che conoscete bene. Questo sta molto diminuendo per vari motivi. Per questo una domenica all`anno ci permettiamo di ricordarvi di sostenere la vita di noi preti con delle offerte. Quelle che raccogliamo in chiesa servono per le spese delle varie parrocchie (utenze per es. luce e riscaldamento). Dalle offerte che fate per la celebrazione delle S. Messe per i defunti o per intenzioni particolari, noi preti tratteniamo solo una parte; il resto va alle parrocchie.
A dir la verità, grazie a voi, viviamo in una casa decorosa; possiamo mantenere lauto che serve per raggiungervi; qualche volta riceviamo anche regali utili per la vita. Di questo vi ringraziamo di cuore. Le offerte che chiediamo oggi vengano raccolte e poi distribuite equamente in modo che ogni prete riceva quanto è necessario.
Trovate le informazioni dettagliate su un foglio disponibile in chiesa.

VITA DELLA COMUNITA`
- Ho ricevuto una risposta alla lettera di ringraziamento inviata agli imprenditori che hanno sostenuto la pesca di Campodolcino. "Buongiorno don Marco. La ringrazio per questo suo scritto. Le parole di uno dei volontari corrispondono pienamente al mio modo di pensare , aggiungo che è grande la gioia nel donare in modo gratuito. Spero che sia una goccia che renda ancor più bella la nostra Chiesa che è il cuore della nostra comunità. La saluto"
- Incontri Caritas: Casa dell`accoglienza Prata: 15, 22 e 29 settembre ore 20.30 sala parrocchiale di Prata
- Lautari: Domenica alle S. Messe di Campodolcino è stata presente questa comunità di recupero. Hanno scritto una lettera di ringraziamento comunicando quanto raccolto: 1.130,00 euro